News e intro | Le coincidenze | La Profezia dei Papi | La fine del mondo | Le vs. FAQ


"SONO ARRIVATI I TEMPI PREDETTI"


Dall'inizio del 2010, il tenore dei messaggi della Madonna di Anguera (a Bahia, in Brasile) è completamente cambiato. Mentre fino al 2009 venivano solo dati avvertimenti per il futuro, ora si parla al presente:

Messaggio n° 3260 (01.01.2010)
Ecco i tempi che vi ho annunciato in passato.

Messaggio n°3277 (09.02.2010)
Ecco che sono arrivati i tempi da me predetti.

Messaggio n°3282 (20.02.2010)
Quello che in passato vi ho annunciato va a realizzarsi.



Scorrendo i numerosi messaggi, di cui trovate l'elenco e il testo completo qui, si hanno varie informazioni sul tipo di eventi attesi:

"Il Medio oriente tremerà con il grande olocausto atomico. I momenti di dolore per l'umanità si avvicinano". (n°3272 28.01.2010) - "Un doloroso evento scuoterà l'Italia. Gli uomini avranno da piangere e lamentare". (n°3261 02.01.2010) - "Una rivolta causerà distruzione e morte in vari paesi dell'Europa". (n°3265 12.01.2010) - "Un fatto spaventoso accadrà in Spagna e si spargerà per vari paesi d'Europa. La Francia berrà il calice amaro del dolore. Quello che in passato vi ho annunciato va a realizzarsi". (n°3282 20.02.2010) - "La terra sarà sconvolta ed in molti luoghi montagne discenderanno". (n°3263 07.01.2010) - "La  morte passerà sull'Asia e i Miei poveri figli avranno da piangere e lamentare. Le acque si solleveranno e l'umanità vivrà momenti di dolore. La California affronterà pesante croce. La terra si solleverà  e montagne cadranno". (n°3275 05.2.2010) - "Accadrà in Giappone e si ripeterà in Paraiba. Grida di disperazione si udranno da tutti i lati". (n°3275 05.02.2010) - "La morte di un grande leader causerà grande confusione". (n°3260 01.01.2010) - "Un doloroso evento accadrà nella casa di Dio e gli uomini avranno da piangere e lamentare". (n°3273 30.01.2010) - "Sappiate che un grande miracolo di Dio accadrà in favore dei miei devoti". (n°3277 09.02.2010) - "Il calvario dell'umanità comincerà in un venerdì" (n°3279 13.02.2010). 


Questi messaggi, che sono perfettamente complementari a quelli più famosi di Medjugorie e Garabandal, non sono da prendere sottogamba, in quanto, anche se in Europa non sono molto famose, le apparizioni della Madonna di Anguera, nella zona di Bahia in Brasile,
al confidente Pedro Regis, in realtà sono le apparizioni più frequenti e ricche di messaggi (oltre 1.800) della Madonna a livello mondiale.

In questi messaggi -- e in particolare nel messaggio principale che riassumiamo qui sotto -- oltre a mettere in guardia, la Madonna
chiede la conversione e la penitenza come possibilità di salvezza spirituale:

"Siate docili alla Mia chiamata, poichè desidero condurvi a Mio Figlio Gesù". (n°3262 05.01.2010) - "Pregate molto dinanzi alla croce. Supplicate la Misericordia di Dio per voi. Io sarò sempre al vostro fianco. Avanti senza timore". (n°3264 09.01.2010) - "Non rifiutate. Aprite i vostri cuori ai Miei appelli". (n°3266 14.01.2009) - "Non abbiate timore. Nella grande e finale tribolazione quelli che si consacrano a Me saranno protetti". (n°3263 07.01.2010)



Estratti del messaggio principale 

Quello che segue è un elenco di brevi estratti dal messaggio principale lasciato dalla Madonna di Anguera (il 2 novembre 1991). Si tratta del messaggio più lungo in assoluto lasciato dalla Madonna nel mondo ad un veggente, ed occupò esattamente 132 pagine scritte sotto dettatura, come la stessa Madonna aveva predetto. Consiglio la lettura della storia del messaggio e del testo completo qui.


Dio, siccome è il Padre provvidente, non vi abbandonerà.
Egli vi esorta a lasciare le tenebre
ed a seguire i suoi orientamenti, che conducono dove la vita è nella Luce e dove il timore è allontanato. L
'uomo non soggetto a Dio, colui che esclude Dio dalla propria vita, crede forse di affermare sè stesso, ma in realtà sta condannando a morte lo spirito.

E arrivato il momento in cui dovete insistere, prima di tutto, in una purificazione del cuore. Dovete, sopratutto, accettare la purificazione dei pensieri, delle intenzioni, della volontà, dei sentimenti, degli affetti, dei desideri, delle passioni, insomma il vostro mondo interiore, affinché la vostra azione esteriore sia veramente sincera, e non quel frutto di quel desiderio della gloria umana contro il quale Mio Figlio si mostrò tanto severo.

La vostra grande tentazione è di sembrare cristiani invece di esserlo veramente, venendo a compromessi con ideologie e con le mode di questo mondo, perchè molte volte, volete più piacere agli uomini che a Dio. Cercate mezzi per rendere credibile e attraente la vostra valida  testimonianza, ma sempre con l'intenzione che gli uomini non concentrano l'attenzione su di voi, ma che, attraverso di voi scoprano Dio e arrivino a Lui. Per questo, dovete sforzarvi per essere strumenti docili nelle mani del Signore.

Mio Figlio è il Sacerdote eterno che è presente, come in Cielo, anche nel Santissimo Sacramento. E' precisamente nella presenza dell'eucarestia che comprenderete ed apprezzerete meglio il significato della Mia presenza in mezzo a voi. Con l'Eucarestia, vi sentirete la forza per portare a compimento la vostra grande missione: troverete coraggio per partecipare alla vita della Chiesa. In questo modo, contribuirete alla costruzione della pace e dell'amore. Non c'è vera missione, di fatto, se non si vive in profondità il mistero Eucaristico come comunione con Mio figlio: vivo, vero, sacramentalmente presente, l'Agnello immolato per la salvezza di tutti voi. Attraverso l'Eucarestia avete la possibilità di valorizzare la vostra vita. Ma non potete partecipare all'Eucarestia, se non avete la vera fede in Dio, Uno e Trino.

Miei cari figli: se vorrete seguire l'esempio del Mio Figlio Gesù, voi sacerdoti e vescovi, dovete vivere ed agire in maniera di convincervi ad essere disponibili al gregge, dal più grande al più piccolo. Dovete voler stare in mezzo a loro, che siano ricchi o poveri, colti o non necessari di educazione. Con prontezza dovete condividere le loro allegrie e tristezze, non solo nei vostri pensieri e nelle vostre orazioni, ma pure stando in mezzo a loro, perchè mediante la vostra presenza e il vostro ministero, loro possano sperimentare l'amore del Dio. Solo sarete capaci di annunciare in maniera efficace, se ascolterete la parola di Dio e la vivrete nella vostra guida quotidiana. 

Il messaggio di Mio Figlio -- Il Vangelo -- deve essere il punto centrale della vostra spiritualità, l'oggetto della vostra prece  e meditazione quotidiana, perchè così possa essere la fonte della vostra allegria e fecondità. Siate confortati dalla verità che non lavorate soli, perchè avete l'appoggio e la benedizione di Mio Figlio Gesù, Principe della Pace. Proclamate Gesù e le sue avventure a tutti coloro che liberamente scelgono di ascoltare le vostre parole. Proclamate il Vangelo e la crescita del Regno di Dio a tutti i miei cari e innocenti figli: ecco il programma assunto dalla Chiesa, come qualcosa  ricevuta dal Suo fondatore, Gesù, a partire dal mattino di Pentecoste. Non esitate in sacrificare tutto per restare fedeli a Cristo, vostro diletto Salvatore e Amico. Lottate contro l'indifferenza religiosa, pericolosissima tentazione dei tempi moderni.

Non vi intimorite tra le difficoltà. in certo senso, è normale che esse esistano, perchè, affrontate e risolte con l'aiuto di Dio, danno occasione di promuovere e fortificare la vostra virtù.
Desidero che la Mia presenza sia per tutti voi una occasione provvidenziale per rinnovare lo sforzo di conversione a Cristo, il quale si base sulla riflessione e sulla orazione, ma pure nella vita sacramentale. In questi tempi, date spazio al sacramento della penitenza o riconciliazione, che restituisce la piena intimità con Dio. Aprite i vostri cuori. Quello che vede l'occulto e che è vostro Padre e Salvatore. Lasciate che Mio Figlio regni nell'intimità del vostro cuore. Non gli risparmiate fiducia e generosità. Egli sta con voi. E' nobile la missione che vi aspetta e grande sarà la ricompensa se gli sarete fedeli.

Da Dio siete venuti e verso lui camminate. Voi tutti siete nelle mani del Signore. E torno a dirvi: siete amati uno ad uno, dal Padre, nel Figlio per mezzo dello Spirito Santo. Malgrado la vostra infedeltà, il Signore non vi abbandona. Glorificate il Suo nome perchè Lui si interessa per voi e vuole salvarvi illuminati dalla fede e dal Vangelo del Mio Figlio Gesù siate fedeli all'azione dello Spirito  al fine di rispondere alle divergenze che vi aspettano. Mio Figlio vi ha insegnato come dovete procedere per partecipare alla Sua vita. Egli si è consegnato per voi al fine di liberarvi dal peccato e dalla morte, e con la Sua Resurrezione, vi ha aperto le porte che vi portano in Paradiso. Pertanto, restate fermi nella fede. Vivetela con semplicità e sincerità.

La fede vi porta a conoscere la verità definitiva delle cose, delle persone di Dio. La fede non vi allontana da mondo, dagli amici a cui tendete e dalle cose che vi piace fare. All'abbracciare la fede e a lasciarvi amare da Cristo, non fuggite da voi stessi nè dagli altri, ma incontrerete il vero significato dalla vita di fede. Non abbiate paura della verità. Essa è una grande forza capace di condurre alla salvezza. seguite fedelmente cristo e la sua Chiesa. Il mondo è assetato di Dio e dei valori spirituali. Per portare a capo questa azione è necessario che ciascuno di voi si lasci illuminare dalla parola di Dio, attraverso una liturgia costante e meditata. Sappiate ascoltare gli insegnamenti dei vostri vescovi e sacerdoti.

Tutti voi siete chiamati a contribuire al piano di salvezza. Siate uomini di fede; per questo è necessario vivere certamente in conformità con la fede il Battesimo e i compromessi in questo assunti. Sollevate la vostra bandiera in favore del papa e dei vescovi in comunione con loro. L'egoismo e il lusso, la irresponsabilità davanti ai problemi e alla sofferenza dei più bisognosi, continuano a tentarvi, e lo stesso cristiano, molte volte, si addormenta in questo stile di vita. Se volete imitare il signore, che è Santo, cercate amare il vostro prossimo, perchè Dio vi ama ed è ben con voi. E' necessario amare i suoi comandamenti e avere speranza nelle Sue promesse. Date testimonianza della verità che Mio Figlio vi ha comunicato. Non perdete tempo. Ascoltate oggi, ora, ciò che Dio ha da dirvi.

Non abbiate timore di parlare dei Miei Messaggi. Non lasciate insabbiare le verità che sto per comunicarvi, ma proclamatele a tutti quelli che necessitano della misericordia di Dio. Lasciatevi condurre per mani dal signore. Convertitevi se volete essere felici. Pregate; date testimonianza della vostra fede per mezzo dell'orazione e della conversione. Non sono venuta quì per obbligarvi, ma per, con amore della Madre, condurvi in Paradiso. 

Torno a chiedervi la confessione settimanale. Confessatevi settimanalmente e non nascondete nessuno dei vostri peccati. Se farete una buona confessione, e se il sacerdote, in nome di Mio figlio, vi perdona, la vostra anima sarà salva. Non accumulate peccati per confessarvi. Fatela sempre se avete necessità di perdono e misericordia di Dio. C'è pericolo di condanna eterna per quelli che non si preoccupano della confessione. Pregate, poichè solamente per mezzo dell'orazione sarete capaci di comprendere il significato dei messaggi che vi trasmetto. Non iniziate nessuno dei vostri lavori senza orazione.

Rigettate la violenza, rigettate il disprezzo, rifiutate la falsità o la disonestà. Correte rischi se sarà necessario, ma rimanete fedeli all'amore privilegiato per i poveri e per i piccoli. Rispettate la dignità di tutti gli uomini, anche se questo vi abbia disilluso. Sappiate perdonare e riconciliare, perchè solo voi siete i testimoni di Cristo, che ha dato la propria vita per la moltitudine, nell'amore infinito che è nel Cuore della Vita di Dio e che Lui vi concede condividere con sè. Vi ripeto: Dio chiama ciascuno di voi a far crescere i talenti che egli vi ha offerto. Non incrociate le braccia. Avanti. Sappiate tutti voi che la risposta alla chiamata di Dio è libera. Questo si vede chiaramente nel Vangelo: Un giovane và via per non rinunciare alle ricchezze, mentre Mio Figlio lo amava.

Il dialogo è fonte della saggezza. La ripartizione è fonte di ricchezza. E' nell'ambiente di lavoro nella comunità studentesca, nell'ozio, nella comunità di quartiere, che ciascuno acquisisce la sua vera dimensione di uomo. Cercate di riunirvi in gruppo. Aprite insieme il Vangelo, cercate quello che Cristo e la Santa Chiesa vi dicono, al fine di agire con i vostri compagni, di reagire positivamente al "lascia correre" o l'individualismo che blocca la società. Avanti , sempre con coraggio e fiducia. Preparatevi insieme, condividete l'amore con tutta la vostra anima. Portate un viso giovane a tutto quello che farete, in tutte le parti dove sarete. Ricordate che il vostro principale obiettivo deve essere la gloria di Dio e la salvezza delle anime. 

Per rendere credibile la vostra testimonianza, la vostra vita deve irradiare allegria e coraggio, anche davanti alle avversità. Ma questo sarà solo possibile se la vostra vita interiore sarà concretizzata da una intima comunione con cristo, nutrita dalla preghiera personale e dalla pratica della carità. Nella misura in cui crescerete seguendo il modello di Mio figlio, dovete diventare un segnale di speranza ed una proclamazione viva della resurrezione. Non perdete la speranza. Non perdetevi d'animo davanti alle difficoltà. E' in esse che dovete dare testimonianza del vostro orientamento fondamentale e della vostra relazione con Mio Figlio Gesù. Pregate, date il buon esempio e aiutate.

Oggi, grande parte dell'umanità è condotta dalla forza di quelli che si oppongono a Dio, e così giorno per giorno, un grande numero di anime precipita nell'inferno. Vi invito dunque, al grande ritorno a Colui che è vostro Padre Misericordioso e che a braccia aperte vi aspetta. Non vi lasciate condurre dalle insidie del Mio avversario. Ascoltate quello che vi dice La vostra Madre celeste, la Donna vestita di Sole. Amatevi tutti, anche quelli che si allontanano da Dio e da Me. Prego Mio Figlio per ognuno di voi, per quelli che sono vittime dell'odio e della violenza. Soffro per causa di coloro che disprezzano i Messaggi di pace e di Salvezza che mio Figlio vi propone. Non sono venuta dal Cielo per salvarvi, ma per offrirvi la possibilità di salvezza. Se gli appelli di conversione di Mio Figlio non sono accettati, c'è pericolo di perdizione eterna per molte anime.

Abbiate fiducia nell'amore misericordioso del Signore: non dubitate mai del perdono di Dio. Pentitevi con sincerità ed aprite interiormente il vostro cuore al Signore, per riscoprire che ai Suoi occhi avete molto valore. per rispondere agli appelli di Dio, dovete avvicinarvi a cristo, la fonte dell'acqua viva che vi fortifica e purifica. La Mia presenza vi porta più speranza, amore e fede. Vi invito a scoprire in voi stessi le ricchezze del dono di Dio. Ascoltate i Miei Messaggi, Cristo il vostro Salvatore. Egli è il Buon Pastore che conosce le sue pecore e che ha dato la vita per salvarle dal male e dalla menzogna, per allontanarle dai cammini errati ed impedirle di cadere nell'abisso. Vivete nella certezza dell'incontro definitivo con Colui per il quale si è vissuto, nel quale si è creduto e sperato.

I mezzi di Salvezza sono quelli del fedele e amoroso ascolto della Parola di Dio, dell'orazione personale o comunitaria, e sopratutto, dei sacramenti, veri segnali e strumenti di riconciliazione tra i quali eccellono, precisamente sotto questo aspetto, quello che, con ragione, chiamate sacramento di riconciliazione o penitenza. Dio sostiene la perseveranza e il coraggio di tutti quelli che lavorano veramente e con amore fraterno per la divulgazione dei Miei Messaggi.
Il vostro cammino verso il Paradiso comincia nel momento in cui divenite obbedienti. Solamente Dio, irradiando il Suo amore nei cuori, chiamandovi alla fede e concedendovi il dono della speranza, vi fà crescere nella comunione con Lui e tra voi.

Sappiate che la vostra esistenza non va definitivamente a morte e al nulla. Mio figlio con le Sue parole divine e infallibili, vi mostra che Dio vi ha creati per amore e spera da voi, durante la vostra esistenza terrena, una risposta d'amore, per dopo divenire partecipi, oltre il tempo, del Suo amore eterno. Con certezza, il Cielo vi attende. Certamente, ciascuno deve cercare sforzi, al fine di restare sulla strada della santità, realizzando il proprio talento, e facendo rendere, sopratutto, il seme che Egli vi ha lasciato. Ma dovete fare tutto questo ricordando sempre che, dopo la morte, avrete in cielo una casa fatta da Dio, ossia, una dimora eterna.

(Potete leggere il testo completo del messaggio principale cliccando qui)

    
Fatima | Medjugorje e Garabandal | Le altre apparizioni | Le richieste della Madonna

  
Copyright © 2006-2010 L'ultimo Papa®. Tutti i diritti sono riservati.
È permessa la copia parziale e la diffusione alle condizioni della 'Nota sul Copyright' qui sotto
Ogni uso illecito del materiale presente in questo sito sarà legalmente perseguito.
Liberatoria legale | Nota sul Copyright | Tutela della privacy